Telefono Amico di Claudia Simonelli

Sinossi

Stefano è un giovane e confuso studente della facoltà di psicologia, che non riesce a empatizzare coi problemi delle persone che lo circondano. Decide così di fare del volontariato al Telefono Amico, un’associazione che si occupa di rispondere alle telefonate di chiunque si senta solo e abbia voglia di sfogarsi, chiacchierare, alleggerirsi. Nel disperato tentativo di migliorare il rapporto con se stesso e con gli altri, Stefano affronterà i cambiamenti aiutato dalle donne forti della sua vita: sua madre, la sua migliore amica Cristiana, Clara, Simona e la simpaticissima signora Anna. Un percorso di crescita dettato da insegnamenti tutti femminili, che però fanno bene anche agli uomini.

Specifiche

 

Titolo: Telefono Amico

Data di pubblicazione: 29 giugno 2020

Formati: Kindle epub (2,99), copertina flessibile (6,99)

Pagine: 96

Genere: letteratura non di genere

Note

 

Telefono Amico nasce da un’antica esperienza dell’autrice che, ancora molto giovane, riceve a scuola un volantino del Telefono Amico. Sul volantino c’era scritto che dei volontari avrebbero ascoltato senza giudicare le sofferenze di chi avrebbe telefonato.

In quel periodo, come molti altri dopo, Claudia era molto provata e decise di telefonare; ancora troppo giovane, non fu in grado di esprimere le profonde ragioni di quella sofferenza (ora molto chiare) e il volontario all’altro capo del telefono non fu in grado di aiutarla, non per sua mancanza d’ascolto, ma perché Claudia era molto confusa e non in grado di esprimere a pieno i propri pensieri e sentimenti.

Claudia provò a chiamare una seconda volta nei giorni successivi, ma non le fu d’aiuto neanche quella volta. Quell’episodio le rimase così tanto impresso, da ricordarlo negli anni molto chiaramente, fino a quando i due volontari del Telefono Amico non si fusero in un’idea e un protagonista, Stefano.

La storia a quel punto venne da sé, i personaggi presero la loro strada in totale autonomia come spesso capita nella scrittura. Nasce così Telefono Amico, che proprio come la sua autrice affronta parecchie difficoltà prima di vedere la luce definitivamente il 29 giugno 2020.

Il tentativo, seppur romanzato e modesto, è di dare luce al lavoro immenso di questi volontari e di rimarcare il significato profondo dell’ascolto, che spesso può salvare una vita.